Nascita ed evoluzione del Cosmo - Esoterismo e Misteri

<br />        
Vai ai contenuti

Menu principale:

Nascita ed evoluzione del Cosmo

Archivio > Esoterismo e Scienza

Nascita ed evoluzione del Cosmo

di
Umberto Ridi


Il Cosmo che noi conosciamo, deve avere avuto origine da qualcosa. Questo qualcosa la scienza la chiama "singolarità", ma qualcuno lo può chiamare Prima Causa increata, o Dio.
Dunque, seguendo i principi di tutte le religioni e di molte filosofie esoteriche, il Cosmo e le sue leggi, sono aspetti di "un'ente increato" che, per le sue caratteristiche, si può chiamare "Assoluto".
Come tale deve contenere tutto l'esistente, di cui noi vediamo nel Cosmo una delle sue manifestazioni.
Questa manifestazione ha avuto un'origine che noi possiamo collocare nel tempo fisico.

Ma vediamo cosa dice la scienza.
Una delle teorie più accreditate sull’origine del Cosmo è quella del Big-bang.  Secondo questa viviamo in un universo in espansione che ebbe origine da una gigantesca esplosione avvenuta 15 miliardi di anni fa. Questa esplosione segnò l’origine, non solo di materia ed energia, ma anche dello spazio e del tempo conseguenti.
Come dicevo, al principio c’era quella che i fisici chiamano “singolarità”, cioè un punto di massa e temperatura infinita in cui non si muoveva nulla (in realtà, nessuno sa cosa fosse e come fosse).

Accadde che una minuscola bollicina di spazio-tempo, non più grande di un miliardesimo di miliardesimi di millimetro, “successe” da quella singolarità come inizio dello spazio e del tempo in una esplosione di cui ancora oggi vediamo gli effetti. L’esplosione, infatti, creò un’espansione accelerata. L’energia termica e quella gravitazionale di questa espansione, produssero la materia. Mentre l’universo si raffreddava, sempre più, strutture incominciarono a "congelarsi"; prima i nuclei, poi gli atomi e finalmente galassie, stelle e pianeti.
Gli scienziati sono certi che l’universo si stia espandendo e che lo faccia a velocità sempre crescente grazie all’osservazione della luce proveniente dalle galassie più lontane, la quale tende a spostarsi verso il rosso, segno del loro allontanamento (effetto doppler).
Per quello che ho letto, in questo momento pare che stiamo procedendo a una velocità di 20.000 chilometri al secondo, in progressivo aumento, rispetto alla distanza dalle galassie che ci circondano. Infatti, ricordo che il Cosmo, espandendosi, fa allontanare le galassie tra loro. Questa velocità, dicono gli scienziati, tenderà a raggiungere quella della luce. Nelle condizioni di velocità-luce, la materia acquisterà una massa così grande che tenderà all’infinito. Non potendo esistere una massa infinita, si deve supporre che la materia si disintegrerà passando ad un nuovo livello di energia.

Per curiosità dirò che questo nuovo livello di energia, in alcune filosofie esoteriche, è equiparato al "Piano Astrale", in cui la materia acquisterebbe una sottigliezza e una raffinatezza che, appunto, viene chiamata "materia astrale". Ma su questo spetto, tornerò più avanti.
Per ora torniamo a quello che dice la scienza.
Per capire la vastità di questo fenomeno, inserisco qualche dato:
-Raggio del cosmo: stimato in 167 miliardi di bilioni di Km (167 seguito da 21 zeri), in espansione.
-La Via Lattea (Galassia in cui ha sede il nostro sistema solare e la terra) è composta da circa 200 miliardi di stelle ed ha un diametro di 100.000 anni luce. ( la luce viaggia a 300.000 Km al secondo e una macchina, alla velocità di 100 Km, impiegherebbe 11 milioni di anni per percorrere un anno luce).
-Le Galassie nel Cosmo sono stimate in circa 1 bilione.
-La galassia più vicina alla nostra è quella di Andromeda ed è distante 2 milioni di anni luce.
-Inoltre pare che esiste una massa chiamata "materia oscura", non visibile ma che costituisca il 90% della materia cosmica.

Questi dati significano che conosciamo molto poco del Cosmo fisico, rispetto a come sia fatto e di cosa sia costituito.Pensate se si ipotizzasse il raggiungimento e l'esistenza di un ulteriore livello di esistenza, cioè un Cosmo che si ampliasse in una forma di energia ancora più evoluta!

Come ho detto prima, pare proprio che, per la teoria più accreditata, debba essere così; ma qui la scienza cessa il suo dominio, ed entra la filosofia.
Dunque, nuovo livello di energia, nuovo livello di esistenza.
Infatti, è stato detto che l’energia non appartiene al mondo fisico della forma, per come lo conosciamo, così come si può dire che il vapore o l’acqua non appartiene al ghiaccio.
Vi è il famoso raccontino di un mondo fatto completamente di ghiaccio, compresi gli esseri che ci vivono. Questi cercano l’acqua così come noi cerchiamo lo spirito e non sanno (e non sappiamo) che esso fa parte dell’intima natura di quello di cui siamo fatti.
Voglio dire che non troveremo mai il nostro spirito se indaghiamo nella materia come fenomeno relativo, eppure sono convinto che essa è un'emanazione dell'energia, così come l'energia è l’emanazione dello spirito.

Di tutto questo, noi non percepiamo niente, perché questa procedura appartiene al meccanismo del Macrocosmo e non dell’uomo, seppure noi ne facciamo parte come esseri in evoluzione che “abitano” questi stati dell’energia e della materia. Non solo li abitiamo, ma li creiamo con le nostre limitazioni, cosicchè una coscienza molto limitata potrà esprimere la sua esistenza solo nello stato più denso (la materia) e, man mano che amplierà la sua espressione, potrà conoscere, vivere e proiettare mondi sempre più raffinati fino a raggiungere stati d'essere che non siamo nemmeno in grado di immaginare.

Certo, questa è filosofia, immaginazione; ma quante scoperte scientifiche hanno avuto bisogno delle ipotesi più azzardate, per poter essere successivamente provate?
In fondo, ogni scienziato, quando ipotizza una legge, è un filosofo; diventa scienziato solo quando la deve provare.
Forse il Cosmo non finisce, nella sua espansione, ma si trasforma in un nuovo stato d'energia, così come l'uomo non finisce con la morte del suo corpo fisico, ma accede a un nuovo stato d'essere ...seguendo il suo cosmo.
Possiamo crederlo?
Comunque è un'ipotesi interessante che non contraddice la scienza ed è coerente con la logica filosofica che propone.


Share
 
Last Update: 17/01/2017
Powered by Esoterismo e Misteri.com  -  Copyright © 2010-2015 All Rights Reserved
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu